ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Articoli: Rifiuti - Comunicati inviati alla stampa
Città Partecipata Città Partecipata
  Articoli     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
Rifiuti - Comunicati inviati alla stampa
Inserito il 19 novembre 2007 alle 13:56:48 da Bolero47.

Comunicato inviato alla stampa 13-09-2007

Per una città pulita, per una efficace gestione dei rifiuti e per mettere in atto iniziative specifiche, a maggio 2007 si è costituito il coordinamento cittadino.

Noi del coordinamento cittadino insieme alle associazioni “Città Partecipata” e “Laboratorio Politico” per sensibilizzare i cittadini sul problema rifiuti, abbiamo organizzato assemblee di quartiere con grande affluenza dei cittadini dando vita ad una raccolta firme per una petizione popolare da presentare al sindaco.

Nelle assemblee sono intervenuti a titolo personale anche alcuni tecnici del settore che hanno lasciato intuire chiaramente che così come è stata progettata la gestione dei rifiuti la RDPP (Raccolta Differenziata Porta a Porta) nella nostra città non verrà mai attuata.

Sono state raccolte esattamente 2.862 firme.

Per la consegna delle firme e per iniziare un dialogo con le istituzioni è stato richiesto un incontro con il sindaco in data 16/07/07.

Siamo delusi e amareggiati della mancata convocazione.

Facciamo presente come già fatto in altre occasioni, che l’articolo 41 dello statuto del comune di Terracina riguardante le iniziative dei cittadini, prevede che le istanze presentate vengano esaminate entro 30 giorni dalla richiesta.

Ad oggi visto e considerato che il primo cittadino NON tiene conto dell’istanza di 2.862 cittadini che rappresentano il 10% dell’elettorato e in questo 10% ci sono sicuramente anche elettori del sindaco, si è deciso di consegnare in data odierna le firme raccolte inserite su 87 fogli formato A4 all’ufficio protocollo del comune e quindi al sindaco.

Come abbiamo detto all’inizio il nostro obiettivo è quello di avere una città pulita e una efficace gestione dei rifiuti nel rispetto dell’ambiente.

In Italia ci sono comuni “VIRTUOSI” e comuni NON virtuosi, Terracina sicuramente è tra i comuni NON virtuosi Perché la RD è prossima allo 0%.

Il decreto legge Ronchi del 1997 prevedeva che entro il 2003 tutti i comuni dovevano attivarsi per la raccolta differenziata, tale RD doveva attestarsi almeno al 35%.

I rifiuti nel comune di Terracina continuano ad essere conferiti nelle discariche considerate attualmente tra le ultime nella scala di priorità degli interventi.

Con questo sistema di raccolta le bollette continuano ad aumentare, vedi le ultime arrivate tra giugno/luglio 2007 con un aumento del 25%.

I cittadini firmatari della petizione chiedono sostanzialmente tre cose:

1.       PULIZIA ORDINARIA DELLA CITTA’.

2.     L’AVVIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA  CON CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DEI CITTADINI.

3.     L’ATTIVAZIONE DELL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO

I firmatari inoltre ribadiscono l’importanza di raggiungere la quota di raccolta differenziata come prevista dalla legge tramite il metodo porta a porta come si sta realizzando in molte realtà della provincia.

Era nostra intenzione avviare con le istituzioni un dialogo sul problema rifiuti. Nell’incontro mancato con il Sig. sindaco le proposte/richieste sarebbero state le seguenti:

1) PER QUANTO RIGUARDA IL PRIMO PUNTO (PULIZIA ORDINARIA DELLA CITTA’)    

·        Controllo da parte del comune della qualità del servizio che Terracina Ambiente eroga, per esempio istituendo un Numero Verde (o un link sul sito internet del comune) gestito direttamente dagli uffici comunali che abbia queste finalità:

·        Ricevere tutte le segnalazioni dai cittadini per possibili carenze nella raccolta

·        Monitoraggio di tutte le segnalazioni e mettere in atto eventuali sanzioni verso Terracina Ambiente.

2)  PER QUANTO RIGUARDA IL SECONDO PUNTO (L’AVVIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA  CON CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DEI CITTADINI).

·        Quando inizierà la campagna di informazione ai cittadini per la RDPP e inizio della stessa?

·        Estendere la RDPP oltre al centro storico anche alle vie principali della città per arrivare poi, in breve, a coprire l’intero territorio.

·        Estendere (nell’immediato) a tutta la città dove già esistono i cassonetti verdi i cassonetti celesti e bianchi.

·        Con l’introduzione nell’ultimo periodo dei cassonetti celesti e bianchi per la raccolta differenziata è possibile avere dei dati (per esempio quanta carta o plastica è stata raccolta?)

·        E’ possibile avere una rendiconto periodico sul sistema di raccolta attuale e futuro della RDPP, da inserire sul sito internet del comune?

·        Quando si attiveranno le isole ecologiche?

3) PER QUANTO RIGUARDA IL TERZO PUNTO (L’ATTIVAZIONE DELL’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO)

·        E’ possibile avere una data presunta per quanto riguarda l’attivazione dell’impianto di compostaggio e quindi l’inizio della raccolta dell’umido?

LA NOSTRA AZIONE CONTINUERA’ E NEI PROSSIMI GIORNI, ORGANIZZEREMO ALTRE ASSEMBLEE DI QUARTIERE.

p. il Coordinamento Cittadino

    Sergio Gianforchetti                                                  Terracina 13/09/2007

 

 

 

 

 

 

 

 


 
<< Comunicato inviato alla stampa 25-08-2007 Comunicato inviato alla stampa 05-10-2007 >>

ErroreSQL
 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,09375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile