ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Notizie: Tariffe Rifiuti
Città Partecipata Città Partecipata
  Notizie     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
Tariffe Rifiuti
Inserito il 03 ottobre 2008 alle 23:13:00 da admin. IT - Raccolta Rifiuti

Meditate Gente Meditate 

Perchè A TRENTO 120 euro ed a TERRACINA 380 euro ?

Quello che raccontano sono solo fandonie?

Mi sono sempre chiesto come mai si paga cosi’ tanto a Terracina per la raccolta dei rifiuti solidi .........

segue in dettagli



MEDITATE GENTE MEDITATE

PERCHE’ A TRENTO 120 euro ed a TERRACINA 380 euro ?

QUELLO CHE CI RACCONTANO SONO FANDONIE

Mi sono sempre chiesto come mai si paga cosi’ tanto a Terracina per la raccolta dei rifiuti solidi urbani ? Come mai piu’ di qualcuno afferma giustamente che con la raccolta differenziata si risparmiera’ sicuramente qualcosa ma non sanno quantificare, affermano che la raccolta differenziata costa e che quella porta a porta ancora di piu’ e cosi’ via ad elencare i costi maggiori senza defalcare quanto si puo’ ricavare dal riciclaggio. Il piano Santoro un mistero , i milioni di euro  in piu’ non si calcolano. Ma e’ proprio cosi’ , serve piu’ denaro per la raccolta differenziata?

Facciamo un giretto su Internet e noteremo che quello che affermano i  tecnici strapagati con i nostri soldi a proposito dei costi della raccolta  rifiuti solidi urbani sono forse dati non esatti e quello che paghiamo noi cittadini con bollette stratosferiche sono dei veri e propri furti autorizzati.

Certo il Comune di Trento non è il Comune di Terracina , forse qualcuno mi dira’ che bisogna verificare la dimensione del territorio , la densita’ di popolazione , le variabili connesse al servizio , oppure  come penso io anche la capacita’ degli amministratori  e dei tecnici preposti poiche’ una differenza del 200% con il comune di Trento forse e’ troppa.

Allora se andate sul sito http://www.comune.trento.it/  sezione tariffe trovereste la bella sorpresa. Senza farvi troppo scomodare ho deciso di farvi un sunto estrapolando i dati piu’ significativi

Prestate particolare attenzione ai calcoli esemplificativi del Comune.

Per i commercianti ed artigiani consultare la tabella in pdf presente sempre sul sito del Comune di Trento

 

 MEDITATE GENTE MEDIDATE.

Da tassa a tariffa Rifiuti: cosa è cambiato?

Dal 1 gennaio 2002 la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani è stata sostituita dalla tariffa rifiuti.

Siamo nel 2008 e noi siamo ancora all’età della pietra

Cos’è la tariffa rifiuti?

La tariffa rifiuti è il corrispettivo del servizio di gestione dei rifiuti urbani, che comprende anche le fasi di raccolta e di smaltimento. La tariffa deve coprire interamente i costi sostenuti, diversamente da quanto accadeva per la tassa che assicurava una copertura parziale.

La tariffa è la somma di due quote:

  • una fissa, quantificata in base ai costi fissi del servizio di gestione dei rifiuti urbani (ad esempio lo spazzamento stradale);

  • una variabile, rapportata alla quantità di rifiuti complessivamente prodotti nel territorio del Comune di Trento e alle caratteristiche del servizio offerto.

Quali sono le novità?

Mentre la tassa veniva calcolata esclusivamente in base ai metri quadrati dell’abitazione, la tariffa viene calcolata tenendo conto:

  • dei metri quadrati dell’abitazione;

  • del numero dei componenti della famiglia.

Come si calcola l'importo da pagare?

Si moltiplica la tariffa fissa, che è determinata in relazione al numero dei componenti della famiglia, per i metri quadrati dell’abitazione e si aggiunge la tariffa variabile corrispondente.

Se la famiglia è residente nel Comune di Trento le tariffe, per l’anno 2007, sono le seguenti:

NUMERO COMPONENTI DELLA FAMIGLIA

TARIFFA FISSA al metro quadrato in Euro

TARIFFA VARIABILE (in Euro)

1

0,644

33,288

2

0,757

59,910

3

0,845

76,552

4

0,918

99,850

5

0,990

119,821

6 e più

1,046

136,462

Esempio:

Se la famiglia residente è composta da tre persone e abita in un appartamento di 80 metri quadrati:  Tariffa fissa: €/mq 0,845 x mq 80 = € 67,60 +  Tariffa variabile = € 76,55 =  Totale € 144,15

All'importo ottenuto si aggiunge il 10% di I.V.A. , previsto per questo tipo di servizi:  € 144,15 x 10% = € 14,41  Totale da pagare = € 158,56

Se la famiglia non è residente nel Comune di Trento ma occupa un appartamento in questo Comune:

il numero dei componenti della famiglia è determinato per convenzione in ragione della superficie occupata, in base alla seguente tabella: 

DA METRI QUADRATI

A METRI QUADRATI

COMPONENTI

0

45

1

46

60

2

61

75

3

76

90

4

91

105

5

106 e oltre

 

6

Esempio:

Se la famiglia non è residente nel Comune di Trento e abita in un appartamento di 80 metri quadrati , si presuppone che sia formata da 4 componenti:

Tariffa fissa: €/mq 0,918 x mq 80 = € 73,44 +  Tariffa variabile = € 99,85 =  Totale € 173,29

All'importo ottenuto si aggiunge il 10% di I.V.A. , previsto per questo tipo di servizi:  € 173,29 x 10% = € 17,33  Totale da pagare = € 190,62

Come si calcolano i metri quadrati ?

La superficie dei locali si calcola con riferimento a quella calpestabile, quindi escluse le pareti. Si devono considerare anche il garage, la mansarda, il ripostiglio, lo stenditoio, la lavanderia, il posto macchina coperto, la veranda. Si devono escludere invece i locali come la cantina, il locale caldaia e altri locali tecnologici, nonché le aree pertinenziali o accessorie come balconi, terrazze, posti macchina scoperti, aree verdi (giardini).

Le riduzioni.

  •   per abitazioni dove si pratica il compostaggio della frazione umida dei rifiuti urbani - 35% tariffa variabile;

  •   per abitazioni ad uso stagionale o discontinuo, non affittate o date in comodato - 50% tariffa variabile;

  •   per immobili ubicati in zone non completamente servite - 40% tariffa variabile.

Per gli sgravi a famiglie numerose a redditi bassi etc etc visitare il sito del comune di Trento

 

 

 

 

 

 

 

 



ErroreSQL

Letto : 1966 | Torna indietro
 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- -- 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 -- -- -- -- --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,1210938secondi.
Versione stampabile Versione stampabile