ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Notizie: MARE PULITO
Città Partecipata Città Partecipata
  Notizie     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
MARE PULITO
Inserito il 21 agosto 2009 alle 19:33:00 da Bolero47. IT - Mare inquinato

LETTERA APERTA AGLI AMMINISTRATORI DI TERRACINA.....Segue in Dettagli




    

Siamo fortemente indignati  per lo stato pietoso in cui versa il nostro mare e non intendiamo più accettare l’indifferenza delle Autorità preposte alla salute pubblica . Anche oggi, infatti, come ogni giorno, tra le 11.00 e le 13.00, gli sventurati bagnanti, vedono giungere da ovest (tanto per chiarire lato foci Badino- Sisto) schiuma e liquami di colore marrone a cui si unisce di tutto.

Lascia sconcertati, a tal proposito, l‘assenza di una iniziativa forte da parte dell’Amministrazione, Sindaco in testa, che avrebbe dovuto, a nostro modo di vedere, non limitarsi a chiedere analisi di balneabilità, ma avrebbe dovuto approntare, immediatamente, un sistema di monitoraggio continuo e capillare a partire dai due grandi depuratori più prossimi al territorio di Terracina, vale a dire quello di Pantani da Basso e quello di Pontinia e verificare, con decisione, gli scarichi della parte di territorio, da Badino ai confini con il Circeo, vicina a i due canali.

Il comandante Forte, della locale Capitaneria di Porto, continua ad assicurare che le acque del litorale di Terracina non sono inquinate, in quanto le analisi effettuate dall’Arpa non hanno rilevato parametri oltre i limiti consentiti per la loro balneabilità, ma nulla dice in merito alla schiuma e sporcizia e della loro provenienza.

 

Una schiuma tanto viscida da rendere le acque simili a una immensa schifosa cloaca e che ha provocato e che provocherà, per anni a venire, un danno di dimensioni incalcolabili alla economia turistica locale, oltre che generare il panico per numerosi casi di problemi  della pelle.

.

Non tranquillizza i cittadini il fatto che si dica che tutti i controlli siano stati effettuati e che non ci sono condizioni per creare allarmismo,attribuendo semplicemente l’effetto della sporcizia al cambio dei venti e delle maree, senza che nulla si faccia per appurare l’origine e provenienza di tanti residui e senza che siano stati prelevati campioni di schiuma per verificarne le componenti chimiche attraverso le quali sarebbe più semplice ipotizzarne la provenienza.

 

A questo punto non intendiamo più assistere al gioco dello scarica barile tra Sindaco, Autorità portuali e Arpa che si ripercuoterà sull’economia della città e sulla salute dei cittadini.

Non possiamo più restare fermi di fronte alle lamentele dei turisti che, protestando, ci dicono che l’anno prossimo prenoteranno le loro vacanze altrove.

Gli Amministratori non possono dimenticare che il turismo rappresenta per la nostra città un fenomeno necessario per lo sviluppo economico e che, pur possedendo, Terracina,  risorse storico, artistiche e ambientali, é necessario, affinché sia assicurata una fruibilità duratura, mantenere le peculiari specificità, evitando degrado ambientale, naturale e sociale. Tutte situazioni invece ignorate da anni e che ci vede posizionati agli ultimi posti della provincia per sporcizia e degrado. Risulterà, allora, di fondamentale importanza l’osservanza di aspetti quali la sostenibilità e la conservazione ambientale.

Pertanto, chiediamo urgentemente , alle forze politiche che siedono in consiglio comunale la convocazione di una assise di consiglio che discuta e decida, con massima sollecitudine, tutte le misure necessarie ad arginare il degrado e che dia risposte certe ed inequivocabili ai cittadini a partire dallo stato di salute del nostro mare a cui noi non intendiamo rinunciare.

Terracina 20/08/ 2009 

 Per l’Associazione Città Partecipata

Lucia Berti

[i]PS 

Al fine di ottenere la convocazione di un Consiglio Comunale apposito, si è pensato di attivare una raccolta firme.

Chi volesse partecipare alla raccolta, può scaricare il file "Mare Pulito" .

 

[/i]

ErroreSQL

Letto : 2459 | Torna indietro
 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Settembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,09375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile