ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Notizie: Di chi la colpa ?
Città Partecipata Città Partecipata
  Notizie     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
Di chi la colpa ?
Inserito il 31 gennaio 2010 alle 20:38:00 da dimagin. IT - Raccolta Rifiuti

  

Perché sia chiaro che le responsabilità della vergognosa gestione del....Segue in Dettaglio



Perché sia chiaro che le responsabilità della vergognosa gestione del servizio di igiene urbana ricadono solo e sull’intero centrodestra che esprime la maggioranza del consiglio comunale, pubblico uno stralcio della delibera N.136  del 19//11/2007 con la quale è stato respinta una delibera proposta dalla minoranza: 

DELIBERAZIONE CONSILIARE N°136 del 19.11.2007

 

OGGETTO: Formalizzazione del contratto e relativa convenzione con la Terracina Ambiente S.p.A. – Proposta di deliberazione.

***

Il Presidente, enunciato l’oggetto posto all’ordine dei lavori, riferisce al Consiglio che i gruppi di minoranza indicati in oggetto, hanno presentato al Consiglio comunale la seguente proposta di deliberazione, quindi invita uno dei sottoscrittori presentatori ad illustrarla.

                                                                                 IL CONSIGLIO COMUNALE

Visto la delibera di Consiglio comunale n. 60 del 4.8.2005, per la costituzione di una società a capitale misto pubblico privato per la gestione del servizio di igiene pubblica e attività complementari;

Visto che aggiudicataria della gara per la scelta del socio di minoranza nella costituenda società è stata la società ASPICA;

Vista la convenzione stipulata dal Comune con la predetta Società per la gestione provvisoria del servizio relativamente al periodo dalla data di scadenza del precedente contratto fino alla operatività della costituenda Società mista;

Preso atto che la TERRACINA AMBIENTE Spa ha dichiarato di essere operativa dal giugno 2007;

Visto che, nonostante le note datate 10.8.2007 e 26.9.2007, con le quali gli uffici comunali, ciascuno per la propria competenza, hanno sollecitato la TERRACINA AMBIENTE Spa a stipulare la convenzione per la gestione del servizio in questione e a effettuare il servizio stesso in conformità sia del capitolato d'appalto che del progetto tecnico presentato dalla società ASPICA in occasione della gara per la scelta del socio di minoranza;

Visto che, pur essendo il costo lo stesso di quello previsto in sede di gara, si continua a gestire il servizio non attenendosi del tutto alle norme e prescrizioni concordate in occasione della stipula della convenzione con la società ASPICA per il periodo di esercizio provvisorio e che sono meno onerose per l'azienda rispetto a quelle previste nel capitolato d'appalto e nella proposta tecnica presentata dalla Società stessa in sede di gara;

Considerato che il protrarsi della gestione nelle forme attuali implica aspetti rilevanti sotto il profilo contabile e di legittimità,

                                                                                                           DELIBERA

1.      di impegnare il Sindaco alla urgente formalizzazione del contratto e relativa convenzione con la TERRACINA AMBIENTE Spa;

2.      di far immediatamente gestire il servizio di igiene urbana in conformità al capitolato d'appalto e al progetto tecnico presentato dalla Società aggiudicataria della gara per la scelta del socio di minoranza nella società a capitale misto pubblico privato”.

***

Di Mauro – Illustra la proposta per giustificare le motivazioni per cui si è resa necessaria. Riferisce sulla storia della questione, dalla sua nascita ad oggi.

Omissis:………

Il Vice Presidente non avendo nessun altra richiesta di intervento, sottopone al Consiglio comunale, con votazione per alzata di mano, la proposta di deliberazione già agli atti del Consiglio.

La proposta di delibera è respinta con 13 voti contrari e 9 voti favorevoli (Recchia, Bernardi, Berti, Carinci, Pietricola Giuseppe, Zappone, Coccia. Mazzucco, Di Mauro) su 22 consiglieri presenti e votanti.

 

 


ErroreSQL

Letto : 2593 | Torna indietro
 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Febbraio
2018
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 -- -- -- --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,09375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile