ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Notizie: Appello alle associazioni e all'opposizione
Città Partecipata Città Partecipata
  Notizie     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
Appello alle associazioni e all'opposizione
Inserito il 05 settembre 2010 alle 09:50:00 da admin. IT - Politica

Appello alle associazioni e all'opposizione . Non lasciamo la piazza al centro destra  <_div>...... segue in dettagli


Se ci addentrassimo per un analisi accurata della situazione politica cittadina non potremmo fare a meno di soffermarci su quanto e quale degrado , non solo ambientale ma anche sociale e culturale,

ha prodotto il centro destra, in quasi dieci ,lunghi , anni di governo della città.


Proprio in questo lungo periodo abbiamo assistito, più che in altri tempi, all’imbarbarimento dei metodi della politica che come unico risultato ha ottenuto la sfiducia e il conseguente allontanamento dei cittadini dalle istituzioni e dalla politica più in generale , facendoli sentire sfiduciati ed impotenti dinanzi allo strapotere e all’arroganza delle forze di governo.


L’associazione Città Partecipata , nonostante il clima di sfiducia e di rassegnazione generale , ha lavorato in questi anni per sensibilizzare la città , far capire che solo unitariamente è possibile affrontare e risolvere i problemi urgenti ma soprattutto ci siamo impegnati per far riacquisire dignità e autostima e capacità nel vedere i problemi nella loro oggettività , abbandonando le vecchie logiche di parte , che, spesso, pongono in campo i vecchi metodi di una politica che vuole dividere per imperare .


Da quanto si apprende , relativamente ad una manifestazione che si terrà il 13 settembre p.v., non sembra a lume di naso, che chi martella , quasi quotidianamente, attraverso la propria emittente locale , voglia proporsi alla città attraverso un nuovo modo di far politica, non considerando i cittadini dei “ sudditi” ma aiutandoli a ritrovare quel senso civico perduto e stimolandoli affinchè diventino parte attiva per determinare la rinascita civile di Terracina.


Appare, infatti, subito chiaro , che la manifestazione ( o meglio fiaccolata del 13 settembre) per come organizzata e pubblicizzata nella Tv locale e per l’assenza di contenuti specifici , pare pensata come l’inizio di una lunga campagna elettorale , avviata da una delle tante correnti del centro destra, schegge impazzite , con il solo ed unico tentativo di afferrare il testimone.


E’ a questo punto che sento di rivolgere un appello alle associazioni , ai comitati , alle forse politiche organizzate che seppur con difficoltà ,ma tenacemente, hanno svolto, in questo lungo periodo, il proprio ruolo politico , affrontando con dedizione i problemi, reali ,della città, dall’emergenza rifiuti all’inquinamento del mare , dai servizi sociali alla questione morale e alla trasparenza degli atti , fino al questione delle questioni , quella della disastrosa situazione economico finanziaria delle casse comunali , per chiedere loro di ignorare l’idea di una manifstazione silenziosa e senza simboli ma l’invitandoli a partecipare tutti, con i propri argomenti

e con loro simboli.

Solo in questo modo il dissenso sarebbe espressione di tutte le componenti politico sociali e rappresenterebbe l’inizio di un cambiamento reale.




Non penso sia questo il momento di “ lasciare la piazza “ a chi , peraltro, negli ultimi dieci anni è stato assente, ignorando i problemi reali ed urgenti ,o a chi ha preferito ridere sbeffeggiando quando le associazioni cittadine organizzarono e manifestarono (17 maggio 2008) contro il caro rifiuti e il degrado cittadino .

Dalla lunga esperienza ho imparato che se si vuol contare bisogna riempire gli spazi che altrimenti , soprattutto, in politica vengono occupati da altri.


Terracina 04 Settembre 2010 Per Città Partecipata

Lucia Berti


ErroreSQL


Letto : 1933 | Torna indietro
 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,1210938secondi.
Versione stampabile Versione stampabile