ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Notizie: CONSUNTIVO 2007 PROSPETTIVE 2008
Città Partecipata Città Partecipata
  Notizie     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
CONSUNTIVO 2007 PROSPETTIVE 2008
Inserito il 03 gennaio 2008 alle 20:28:00 da Rossocorsa. IT - Politica

CONSUNTIVO 2007  PROSPETTIVE 2008

Cosa vogliono di più i cittadini? Siamo sinceri una volta tanto, siamo tutti soddisfatti e contenti!

Da questa Amministrazione Comunale, “operosa” da oltre un quinquennio, abbiamo avuto e, perdipiù in abbondanza......segue in dettagli



Cosa vogliono di più i cittadini? Siamo sinceri una volta tanto, siamo tutti soddisfatti e contenti!

Da questa Amministrazione Comunale, “operosa” da oltre un quinquennio, abbiamo avuto e, perdipiù in abbondanza: le sfavillanti luminarie, il festoso Capodanno in Piazza, l’attesa Befana per i bambini, le buche nelle vie principali, la “Monnezza” con l’eccellente arredo urbano pubblicitario, il traffico veicolare sempre ben caotico e inquinante, il viavai dei bus urbani sempre carenti di passeggeri a bordo. Nel contempo i cittadini, indaffarati nello shopping natalizio, sono speranzosi di poter continuare questo clima festaiolo, anche in un prossimo futuro: la Notte Bianca, il Carnevale terracinese e altri eventi paesani.

No, non siamo nel paese di Bengodi!

Suvvia, dimentichiamo il passato: i blitz delle forze dell’ordine in Comune, la vendita o la “scampata” vendita all’asta di alcuni beni immobili comunali, i finanziamenti persi per incuria, la telenovela della raccolta differenziata, i tantissimi creditori, molti dei quali senza rappresentanza, che “battono cassa”, qualche impianto sportivo “closed” d’Autorità.

Stamane, 1° gennaio 2008, è stato visto un terracinese sul Tempio di Giove che scrutava minuziosamente, con un binocolo, l’intero territorio della Città alla ricerca di un indizio, seppur flebile, per trovare tracce di opere scaturite da un disegno politico, mancante oramai da oltre un decennio e che ha fatto sprofondare la Città al ruolo di “Cenerentola” dell’intera Provincia.

Successivamente questo signore è’ stato visto che rientrava in Città piuttosto sconsolato e deluso.

Ma l’intera massa amministrativa, ancorchè divisa ferocemente al suo interno, marcia compatta e imperterrita,  consapevole che la popolarità si conserva non facendo scelte politiche ma limitandosi al becero clientelismo.

La politica è diventata la prima industria della Città. Consideriamo il costo annuale del Sindaco e del suo staff, degli Assessori, dei consiglieri comunali, del Direttore Generale e suo staff, delle società partecipate, delle consulenze, dei progetti, ecc.

La Città ha bisogno, invece, di essere seriamente amministrata, con stile e competenza, facendo scelte anche coraggiose. Chi vuole sottrarsi a tale impegno faccia un passo indietro e esca dall’Amministrazione, è un dovere morale!

Ai cittadini che hanno ancora passione per questa Città e vogliono la trasparenza amministrativa, diciamo: uniamoci per far uscire dal Palazzo i “potenti” del voto, spesso carpito con facili promesse e piccoli favori.

Noi siamo qui, su questo sito, a scrivere, dibattere, confrontarci, a studiare tuttinsieme strategie per far uscire la Città da questa infausta posizione.

Ci battiamo perché i cittadini sappiano, riflettano e decidano. Ed è per questo che li invitiamo a registrarsi al nostro sito www.cittapartecipata.com: è il solo strumento di democrazia partecipata che abbiamo.

Carlo Di Meo



ErroreSQL

Letto : 2349 | Torna indietro
Commenti
2 Commenti
Inserito il 03 gennaio 2008 alle 21:00:58 da PESCATRICE.  0/10
 

Caro Carlo, rimanedfficile fare un passo indietro a costoro che amministrano la nostra città, dato che a loro e sconosciuto il dovere morale e il senso civico. Costoro conoscono solamente la coltivazione del proprio orticello ( e manco bene). Nonostante la disastrosa amministrazione della città nel primo quinquennio, hanno rivinto le elezioni per la mancanza di una seria e costruttiva opposizione. Per avere un radicale cambiamento è opportuno che i giovani si facciano avanti seriamente,con idee e progetti,  perchè il futuro di questa Città appartiene soprattutto a loro e alle loro future generazioni.

  

Inserito il 03 gennaio 2008 alle 23:20:16 da Lcb64.  0/10
 

Caro Carlo, e' vero, quanto vediamo e viviamo quotidianamente non e' la conseguenza di una calamità naturale ma il prodotto, in primo luogo, di una classe dirigente  miope, incapace ed irresponsabile, la quale e' stata purtroppo sostenuta da un consenso fin troppo vasto. Ma  di fronte a tanto degrado e a tale frantumazione che ha minato le basi della comunità civile, riducendo la città alla condizione di sopravvivenza economica e democratica, cosa fanno le forze di minoranza che siedono in consiglio comunale? Perchè non assolvono il loro ruolo? La verità e che da troppi anni, ormai, le forze politiche hanno perso il contatto con la società civile. Si beano dei loro interventi, inconsistenti ed inutili che fanno in consiglio comunale e tutto finisce li. E allora, condivido PESCATRICE, condivido e mi unisco all'appello che rivolge ai giovani. E' ora che scendano in prima persona con  idee nuove e progetti, senza farsi strumentalizzare o addormentare, come molti vorrebbero. Ci stanno togliendo tutto, vogliono toglierci la speranza. Questo dobbiamo evitarlo tempestivamente.

Lucia

 

 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 8,203125E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile