ErroreSQL
ErroreSQL
ErroreSQL Città Partecipata - Notizie: Città Pulita
Città Partecipata Città Partecipata
  Notizie     
« »
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 1
Membri : 0

Iscritti
 Utenti: 118
Ultimo iscritto : Elpakito2
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 26
 
 Commenti: 108
 
 Immagini: 50
 Immagini viste: 318
 
 Materiale: 1
 Totale scarichi: 27
 
 Articoli: 4
 Pagine: 13
 Pagine lette: 51381
 
 Notizie: 239
 
 Sondaggi: 1
 
 Preferiti: 194
 Siti visitati: 79101
 
 Eventi: 19
Log in
Login
Password
Dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in tutte le sue parti
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
EN
ES
FR
Versione Italiana
 
Città Pulita
Inserito il 08 novembre 2007 alle 20:22:00 da admin. IT - Raccolta Rifiuti

Quando i cittadini si fanno carico direttamente dei problemi della collettività, qualche risultato lo si ottiene.A seguito,infatti, della petizione estiva con la quale tremila firmatari hanno sottoscritto una chiesto al sindaco  una città pulita, nella prossima seduta del consiglio comunale si discuterà la seguente mozione:.......................



Quando i cittadini si fanno carico direttamente dei problemi della collettività, qualche risultato lo si ottiene.

A seguito,infatti, della petizione estiva con la quale tremila cittadini hanno chiesto al sindaco  una città pulita, nella prossima seduta del consiglio comunale si discuterà la seguente mozione:

                         IL CONSIGLIO COMUNALE

Visto la delibera di Consiglio comunale n. 60 del 4.8.2005, per la costituzione di una  società a capitale misto pubblico privato  per la gestione del servizio di igiene pubblica e attività complementari;

Visto che aggiudicataria della gara per la scelta del socio di minoranza nella costituenda società è stata la società ASPICA;

 Vista  la convenzione stipulata dal Comune con la predetta Società per la gestione provvisoria del servizio relativamente al periodo dalla data di scadenza del precedente contratto  fino alla operatività della costituenda Società mista;

 Preso atto che la TERRACINA AMBIENTE Spa ha dichiarato di essere operativa dal giugno 2007;

 Visto che, nonostante le note datate 10.8.2007 e 26.9.2007, con le quali gli uffici comunali, ciascuno per la propria competenza, hanno sollecitato la  TERRACINA AMBIENTE Spa a stipulare la convenzione per la gestione del servizio in questione e a effettuare il servizio stesso in conformità sia del capitolato d’appalto che  del progetto tecnico presentato dalla società ASPICA in occasione della gara per la scelta del socio di minoranza;

Visto che, pur essendo il costo lo stesso di quello previsto in sede di gara, si continua a gestire il servizio non rispettando neanche  le norme e prescrizioni concordate in occasione della stipula della convenzione con la società ASPICA per il periodo di esercizio provvisorio e che sono meno onerose per l’azienda rispetto a quelle previste nel capitolato d’appalto e nella proposta tecnica presentata dalla Società stessa in sede di gara;

Considerato che il protrarsi della gestione nelle forme attuali implica aspetti rilevanti sotto il profilo contabile e di legittimità,

                                       DELIBERA

 di impegnare il Sindaco alla urgente formalizzazione del contratto e relativa convenzione con  la TERRACINA AMBIENTE Spa;

di far immediatamente gestire il servizio di igiene urbana in conformità al capitolato d’appalto e al progetto tecnico presentato dalla Società aggiudicataria della gara per la scelta del socio di minoranza nella società a capitale misto pubblico privato.-

                            _______________

Il Sindaco che in una prima fase ha fatto del tutto per non incontrare il coordinamento cittadino per ricevere le firme, è stato costretto a confrontarsi con gli organizzatori dell'iniziativa e ora, con la maggioranza che lo sostiene, dovrà chiarire in consiglio comunale come rispondere alle richieste dei cittadini.

La questione di fondo da essi posta, punta all'attuazione del pagamento del servizio attraverso l'applicazione della tariffa individuale, cosa per altro richiesta per legge, in base alla quale ciscuno paga in ragione dei rifiuti non riciclabili prodotti.

E non più,come ora, in ragione dei metri quadrati delle abitazioni o dei locali in cui si esercita l'attività.

Il problema che si pone è, quindi, quale metodo utilizzare per la raccolta differenziata dei rifiuti, essendo questa l'unica strada  per pervenire alla tariffa.

Da notizie di stampa emerge evidente la difficolta del gestore del servizio a rispettare il capitolato sulla base del quale stata aggiudicato la gara. E' probabile, pertanto, che l'Amministrazione tenterà di approfittare dell'occasione per introdurre modifiche in modo da consentire al gestore di far quadrare i conti e realizzare profitti.

Va  subito stabilito un punto fermo.

Se, come è accaduto sulla questione dei rifiuti, è auspicabile che i cittadini facciano sentire sempre più forte la propria voce per spingere gli amministratori alla individuazione e soluzione dei problemi, è compito di questi  risolverli.

Non è accettabile, come si legge sulla stampa, che sarà necessario un aumento immediato del costo e, quindi, della tassa par la raccolta e pulizia.

L'Amministrazione deve innanzi tutto dimostrare di saper rispettare le condizioni e i costi del capitolato d'appalto attuale e, in una fase successiva, deve saper proporre un percorso di gradualità che si fondi su un serio studio di fattibilità logistica e finanziaria.

 Studio che dovrà avere come cardine una campagna di informazione, formazione ed educazione dei cittadini al metodo di raccolta rifiuti che si deciderà di adottare.

Terracina, 8 novembre 2007                  

                                                                Di Mauro Gino



ErroreSQL

Letto : 2082 | Torna indietro
 
Notizie - RSS
I preferiti
Previsioni Meteo
Ascolta la radio
Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
-- -- -- -- -- -- --

 
 © Gp Soft Terracina 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 8,203125E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile